Ipogeo di Crispia Salvia

sicily4sicily_logo
Logo-Centro-Comerciale-Naturale
flagflag

Ipogeo di Crispia Salvia

Tappa n° 20 - Clicca qui per vedere sulla mappa


Nell’area della necropoli punica si trova l’ipogeo di Crispia Salvia (fine II – IV sec. d. C.), una camera funeraria con sei deposizioni e pareti interamente dipinte, accessibile tramite un dromos con deii gradini scavati nella roccia. L’ipogeo è identificabile da un’epigrafe con latina con la quale Iulius Demetrius dedica il suo pensiero alla moglie Crispia Salvia morta a quarantacinque anni. La decorazione pittorica è costituita da una scena con cinque figure maschili incedenti verso una flautista seduta, una scena di banchetto funebre, quattro pavoni, di cui due su alti Kalathoi, ricolmi di frutta e fiori e sulla parete posta di fronte l’ingresso vi sono due figure alate che reggono un festone.