San Giovanni al Boeo

sicily4sicily_logo
Logo-Centro-Comerciale-Naturale
flagflag

San Giovanni al Boeo

Tappa n° 14 - Clicca per vedere sulla mappa


Nell’area del parco archeologico è ubicata la chiesa di S. Giovanni al Boeo, costruita nel 1555 dai Gesuiti. Sotto la Chiesa si trova l'ipogeo noto come “grotta della Sibilla”, al centro della quale vi è una sorgente di acqua dolce, generalmente riferita all’esistenza di un culto oracolare dell’acqua e nota nella tradizione locale più recente come sepolcro o dimora della Sibilla Cumana o Sicula. Gli ambienti della Grotta sono decorati con affreschi e mosaici databili fra la fine del II e il III sec. d.C. mentre alla fine del IV- prima metà del V sec. d.C. si attribuisce il pavimento dell’ambiente nord a fiori stilizzati. Il rinvenimento della statua di Venere all’esterno della chiesa ha contribuito alla comprensione della funzione originaria dell’antro. La statua della Venere Callipigia è databile al II sec. d. C., pertanto è contemporanea ai pavimenti presenti nella grotta. Probabilmente l’antro è interpretabile come specus aestivus di una grande domus patrizia.