Chiesa e Collegio dei Gesuiti

sicily4sicily_logo
Logo-Centro-Comerciale-Naturale
flagflag

Chiesa e Collegio dei Gesuiti

Chiesa e collegio dei gesuiti


Il complesso riprende i canoni dell’architettura manieristica impiegata dai Gesuiti nella seconda metà del XVI secolo. La pianta della chiesa, la più grande di Marsala dopo la Matrice, è a croce latina. La facciata è divisa in settori da paraste in tufo. Annessi alla chiesa sono i locali del Collegio, all’interno del quale si trova un quadriportico che ha subito gli effetti del bombardamento del 1943.


Il collegio fu utilizzato dai Gesuiti, che vi impartirono l’insegnamento, fino al 1767, data in cui vennero espulsi dalla Sicilia. I locali passarono allora all’Ordine dei Cavalieri di San Giorgio, per tornare ai Gesuiti nel 1813, i quali lo perdettero definitivamente quando Garibaldi, con decreto dittatoriale, concedeva i beni al demanio dello Stato.